Ti trovi in:

Home » Territorio » Informazioni utili » Associazioni » Corpo bandistico "F. Pizzini"

Menu di navigazione

Territorio

Corpo bandistico "F. Pizzini"

di Venerdì, 03 Maggio 2013 - Ultima modifica: Mercoledì, 17 Luglio 2013
logo Corpo bandistico
Indirizzo
Via Indipendenza 51
CAP
38030
Località
Roverè della Luna
Telefono
0461-658870
Referente
Ferrari Maria Pia
Ruolo del referente
Presidente
Scheda
Il Corpo bandistico "Fausto Pizzini", che oggi supera le trenta unità, prende le mosse dalla vecchia fanfara parrocchiale, forte di ben 8 suonatori nel 1921. Era nata con una connotazione precisa: niente politica, ma affiliazione alla parrocchia. E infatti i primi passi sono seguiti dall'"Urbario" di don Panizza, che annota la presenza della fanfara alla processione del Corpus Domini nel 1922. Gli strumenti provengono dalle bande militari dell'esercito austroungarico, fabbricati in Boemia.
Ma le note vanno a rimbalzare presto contro il Ventennio fascista e la fanfara si autocensura per non correre rischi. Decide di sciogliersi e gli strumenti tacciono sino alla fine della guerra.
La ripresa è piena di difficoltà, ma in prima fila ricompaiono anche le vecchie glorie. E proprio a cinque bandisti anziani della prima ora vengono consegnate medaglie di merito nel 1962, in occasione dei 40 anni di fondazione. Quando poi si festeggiano i 50 anni, le medaglie d'oro di fedeltà vanno a Urbano Girardi, Egidio Ferrari e Vittorio Bertolini.
Segue un momento di crisi agli inizi degli anni Sessanta, ma quando l'attività riprende, la banda si impone esibendosi in importanti concerti non solo nel Trentino, ma anche fuori provincia. Le presenze in un unico anno, il 1967, sono addirittura 35, dai concerti ai convegni. Un contributo culturale notevole, che può stare al passo coi tempi grazie anche all'apporto di nuove energie.
Ai primi presidenti, Girardi e Togn, seguono Pietro Bolner, Luciano Zini, Urbano Girardi, Adriano Dalpiaz. Quindi Antonio Maier dal 1988 al '90, Rino Coller dal '90 al '96. Oggi è presidente Maria Pia Ferrari.
Ai maestri Giuseppe Casagrande e Giovanni Boratti succedono Sergio Franzoi, Mario Pisetta, Giuseppe Leonardelli, Saverio Mosca e Attilio Gasperotti, subentrato nel 1996. L’attuale direttore è Fabrizio Gereon.
La Banda Fausto Pizzini, in collaborazione con la Federazione delle Bande Trentine e la Scuola Musicale Celestino Eccher di Cles, organizza ogni anno corsi musicali per ragazzi a partire da nove anni, propone esperienze formative sul Monte di Mezzocorona e momenti di socializzazione con altri gruppi bandistici della Val di Non.

    

la banda

la banda

 

Questionario
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam