Ti trovi in:

Home » Territorio » Informazioni utili » Cosa puoi visitare

Menu di navigazione

Territorio

Cosa puoi visitare

di Lunedì, 04 Marzo 2013

Cosa puoi visitare

Chiesa di Santa Caterina

La chiesa parrocchiale, intitolata a santa Caterina d'Alessandria, vergine e martire, è documentata dal 1538. Fu ricostruita fra il 1859 ed il 1861, su progetto dell'ingegnere Luigi de Eccher da Mezzocorona, cambiandone anche l'orientamento. Fu benedetta nel 1862, consacrata il primo maggio 1881 dal vescovo Giovanni Giacomo Della Bona assieme all’altare maggiore, in cui sono state deposte le reliquie dei ss. Benedetto, Bonifacio e Aurelio ed il 31 luglio 1915 elevata a parrocchiale.

Cappella di Sant'Anna

Il piccolo edificio sacro si trova nella piazza principale di Roveré della Luna, a lato della chiesa parrocchiale di santa Caterina d'Alessandria, vergine e martire. La prima notizia della cappella di sant'Anna risale al 2 dicembre 1500, quando il principe vescovo di Trento Udalrico IV di Liechtenstein concesse agli abitanti di Roveré della Luna di costruire un cimitero presso l'edificio sacro. Quest'ultimo è composto da un ambiente quadrangolare voltato al piano terreno, con tetto a due ripidi spioventi, una porta di ingresso con arco ogivale e due finestrelle quadrate, più un'altra sul fianco destro.

L'Ara di Saturno

Nell’anno 1959, durante i lavori di restauro della Chiesa di Roverè della Luna, è stata ritrovata un’ara dedicata al Dio Saturno, risalente al primo secolo D.C., oggetto archeologico di estrema importanza, oggi conservato al castello del Buonconsiglio di Trento, nella sala ove sono raccolti i reperti dell’epoca romana. Nell’anno 2009, in occasione dei 150 anni dal ritrovamento, il Comune di Roverè della Luna ha incaricato il restauratore Luigi Giovanazzi di riprodurre un calco dell’ara identico all’originale che è stato collocato proprio vicino alla Chiesa al fine di valorizzare l’importante ritrovamento storico e culturale.

Palazzo Vigili de Kreutzenberg

Le origini del palazzo sono antiche, come indicherebbero sia lo studio della pianta dell'edificio, nato dalla fusione di alcuni corpi edilizi, sia la voce popolare che vorrebbe far risalire la costruzione della struttura all'anno Mille. Di sicuro il primo nucleo del palazzo fu il maso della famiglia Gartner von Sommerfeld, che occupò un posto di rilievo a Roveré della Luna.

casa Bronzetti

Casa storica dove ebbe dimora la famiglia Bronzetti ed in particolare i due fratelli Domenico e Carlo Giuseppe, il primo padre di Pilade e Narciso considerati eroi del risorgimento italiano, il secondo ufficiale del Regno di Baviera e autore di un diario della campagna di Grecia (1832 - 1834).

Principali luoghi da visitare nei dintorni di Roverè della Luna

Questionario
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam