Vai menu di sezione

La ferrata di Favogna (Klettersteig Fennberg)

Accesso: Roverè della Luna (250 m. c.a.); prendendo la Strada del Vino alla periferia nord del paese, già in provincia di Bolzano, la si segue per circa 1 km dove sulla sinistra inizia il sentiero attrezzato (cartello segnaletico klettersteig Fennberg)

Dislivello: ↑ 850 m. c.a.

Tempi di percorrenza: Roverè della Luna – Favogna  3 ore c.a.;  Favogna – Valle dei Molini – Roverè della Luna  2 ore c.a.

Difficoltà: un po’ faticoso per i non allenati, ma ben attrezzato nei punti esposti; si tratta anche a neofiti purchè accompagnati da esperti

Itinerario grandioso per la sua panoramicità; la forte esposizione solare ne sconsiglia l’ascensione nella stagione estiva durante le ore più calde e fa sì che sia generalmente sgombero di neve anche nei mesi invernali salvo immediatamente dopo copiose nevicate. Bellissima l’uscita sull’altipiano di Favogna con la chiesetta, il lago ed i tipici punti di ristoro.

Salita: per un ripido sentiero tagliato nel bosco si arriva chiaramente ai primi balzi rocciosi dove inizia il primo cavo d’autoassicurazione: l’itinerario prosegue alternando facili tratti di sentiero a cenge e balze attrezzate con funi e scalette più o meno esposte fino all’ultimo e più spettacolare salto roccioso dove si trova il libro della ferrata. Superato quest’ultimo veramente panoramico passaggio, si entra nel bosco di Putzwald e con attenzione alla segnaletica si arriva ai masi di Favogna (Fennberg).

Discesa: da Favogna in direzione sud seguendo la strada asfaltata si incontra la segnaletica per Roverè della Luna che per la bellissima valle dei Molini porta al romantico paese e quindi al punto di partenza.

Pagina pubblicata Mercoledì, 15 Luglio 2015

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto